Nella suggestiva cornice del "Dazio Grande" di Rodi-Fiesso si è tenuta martedì 23 maggio l'11a assemblea generale dei delegati della Federazione Curling Ticino. Per l'associazione cantonale, presieduta dall'Avvocato Andrea Lenzin, si tratta della prima uscita in terra leventinese, ospiti del Golf & Curling Club di Faido che ne ha curato l'ottima organizzazione.

La FCT, che conta 5 membri (i club di Ascona, Chiasso, Lugano, Ronco s/Ascona e Faido, in ordine di "anzianità"), ha passato in rassegna gli eventi clou della stagione appena trascorsa, che ha visto - fra gli altri - l'assegnazione dello statuto di organizzazione in seno all'ufficio Gioventù e Sport, la prima videodiffusione in diretta streaming della fase finale dei Campionati Ticinesi e una serie di incontri, alcuni dei quali anche promettenti, con i comuni per il progetto di realizzazione di un palazzetto dedicato al Curling, progetto nella quale la FCT crede moltissimo in quanto è l'unico modo per poter dare un futuro all'intero movimento curlistico ticinese.

A margine dei lavori assembleari i membri di comitato ed i delegati hanno potuto visionare il museo del Dazio Grande, edificio esistente dalla metà del 1500 ed uno dei luoghi storici del canton Ticino, e la serata è terminata con un'ottima cena nel ristorante interno. La FCT ringrazia nuovamente il Golf & Curling Club Faido per la calorosa accoglienza e da' appuntamento a tutti gli appassionati di Curling per l'inizio della prossima stagione, previsto a metà agosto a Lugano e tra metà settembre e metà ottobre per gli altri centri sportivi del cantone.

Twitter @CurlingTicino

Vai all'inizio della pagina